EVENTI CONFSERVIZI VENETO Settimana Educazione Sviluppo Sostenibile 2010 – 8 > 14 novembre 2010

Confservizi Veneto è lieta di comunicare che la CNI Italia UNESCO, per il secondo anno consecutivo, ha concesso alla Confservizi Veneto il proprio riconoscimento DESS (Decennio Educazione Sviluppo Sostenibile).

Ecco gli eventi per le iniziative legate allo Sviluppo Sostenibilite e Responsabile che si terranno in Veneto con focus sulla MOBILITA’

 

*-*

AGENDA REPORT CONFSERVIZI VENETO

Sviluppo Sostenibile & Responsabile 2010

*-*

WORKSHOP AREA 1 SUPPORT INN

“MOBILITA’ e AMBIENTE a KM ZERO”

8 novembre 2010, ore 10:00 – 12:30

c/o Sala Workshop Grand Hotel Terme di Montegrotto

Progetto SUPPORT-INN Area MOBILITA’ e AMBIENTE

 

Il progetto si pone l’obiettivo generale di avviare un processo di innovazione mirata alla riorganizazione dei servizi pubblici del territorio padovano secondo l’ottica “km zero”.

In sostanza, si tratta di analizzare la supportabilità del trasferimento nei servizi pubblici della filosofia avviata con successo nella filiera agroalimentare veneta grazie alla Legge Regionale n.7 del 25 agosto 2008. Il progetto vuole cogliere la concreta opportunità di innovare i trasporti pubblici per creare nuovo sviluppo sostenibile centrato sul nuovo sistema della mobilità introdotta dal tram e migliorare il servizio tradizionale dei bus.

Nella strategia volta a favorire la Mobilità Sostenibile nell’ambito del trasporto passeggeri, un ruolo centrale è quello svolto dal trasporto intermodale, resosi necessario per attenuare le conseguenze dell’invasività, nei confronti della vita urbana, di un sistema di spostamento basato sull’automobile.

Questo ambito del progetto prende spunto da quanto già realizzato dalla nostra azienda associata APS Holding in cooperazione con Trenitalia. Si tratta del servizio “Freccia Blu”, ovvero un eccellente esempio patavino di mobilità intelligente avviato di recente, nato dalla combinazione tra il Tram ed il Treno. Ciò permette di raggiungere Roma in 3 ore e un quarto, senza l’utilizzo della propria vettura che può essere lasciata nei parcheggi scambiatori dislocati in prossimità delle fermate di trasporto pubblico.

Programma in fase di pubblicazione.

N.B. Partecipazione su invito limitata a n. 40 persone, di cui 20 già prenotate.

*-*

GIORNATA DI LAVORO

SVILUPPO SOSTENIBILE & RESPONSABILE

9 novembre 2010, ore 10:00 – 18:00

c/o Villa De Cumani – Comune di Sant’Elena – Padova

2 Conferenze e 4 laboratori

Partecipano: CCIAA Padova e Unioncamere Veneto, AGE Speciale, UNUESCO-DESS, III^ Scuola Media Sant’Elena, Bacino Padova 3, Aziende associate Confservizi Veneto partner fase sperimentazione e avio 2009, Associazioni no-profit padovane e del Triveneto, Comuni partner in ipotesi del Comune di San’Elena.

Visita guita alla Villa (e parco di 7 ettari in caso di bel bel tempo)

Programma in fase di pubblicazione.

N.B. Partecipazione limitata a n. 80 persone, di cui 60 già prenotate.

Con la Giornata di lavoro articolata in Workshop e laboratori, Confservizi Veneto si pone l’obiettivo strategico 2010/2011 di avviare un percorso insieme a un gruppo di Enti Locali padovani coordinati dal Comune di Sant’Elena. Grazie all’avvenuta adesione e riconoscimento al Programma UNESCO, “Città e Cittadinanza” del 2009, Confservizi Veneto intende valorizzare la “Guida alla Sostenibilità e Responsabilità” allo scopo di rendere rendere ancora più pregnante il ruolo per le aziende di servizio pubblico. L’aspettativa della Giornata di lavoro con Workshop e laboratori del Progetto “Territorio padovano Sostenibile & Responsabile” è quella di operare con programmi operativi locali assieme ai comuni e società civile, per creare le premesse di un futuro più equo ed armonioso, in cui l’educazione rivesta un ruolo di primo piano.

LABORATORI GIORNATA DI LAVORO

Nella Giornata del 9/11, presso la Villa De Cumani nel Comune di Sant’Elena, ci saranno i seguenti quattro laboratori con 10 x 4 persone “in situazione” sedute attorno al tavolo e 10 x 4 persone sedute “osservatori partecipativi”  e partecipanti attivi all’inizio e alla fine dei laboratori:

  1. nella direzione di progettare e promuovere nuove iniziative 2011 rivolte alla società civile, il primo Laboratorio con “A.G.E. Speciale” (partecipazione di diversamenti abili con Sindrome di Down con educatori e tutor) e Bacino Padova 3 (partecipazione di diversamente abile con tutor) nel quale si tenterà di implementare la strategia dell’Unione Europea decisa per l’Anno Europeo 2010 dedicato alla “lotta alla povertà e l’esclusione sociale” (Decisione n. 1098/2008/CE, Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2008). Questo laboratorio ha come progetto pedagogico i seguenti elementi:
  2. il secondo Laboratorio verterà sullo stato di applicazione della CSR nel territorio padovano con panoramica sul Veneto e sarà coordinato dal Servizio Promozione CCIAA Padova in staff con la supervisione e relazione attività 2007/2010 di Unioncamere Veneto. A questo proposito viene opportuno spiegare l’importanza del “Progetto CSR Veneto“, ispirato secondo il Principio di Sussidiarietà  dal filone progettuale ministeriale, ha infatti le proprie peculiarità dovute a scelte specifiche fatte da Regione del Veneto e attuate da Unioncamere del Veneto. Fanno parte di questo progetto le attività di comunicazione, di promozione e di formazione e la definizione dei requisiti minimi per un percorso di responsabilità sociale d’impresa da cui è stata sviluppata la griglia di autovalutazione dedicata alle imprese e che rispondono ad un’impostazione voluta e approvata dalla Regione Veneto. La griglia è in fase di sperimentazione presso un campione di circa 40 imprese volontarie segnalateci dalle Camere di Commercio tra cui rientra anche Confservizi Veneto in funzione del progetto “Padova Sostenibile & Responsabile 2009/2010” in collaborazione con la Camera di Commercio di Padova.
  3. il terzo Laboratorio, prevede il coinvolgimento delle organizzazioni che, accanto agli amministratori ed ai dirigenti di impresa delle Aziende Associate a Confservizi Veneto, esaminerà la tematica della Salute e Sicurezza sul lavoro. Per questo laboratorio è in progetto la partecipazione della CCIAA Padova con il Progetto “Padova+Sostenibile” -> v. dettaglio:
  4. il quarto laboratorio sarà organizzato con autonomo progetto pedagogico culturale, creativo ed artistico dal docente con gli alunni di III^ della Scuola Media di Sant’Elena in orario di lezione dalla mattina alle ore 16:00. Questo laboratorio avrà come obiettivo lo sviluppo delle “metacompetenze” degli allievi. In questa direzione sarà affiancato personale e collaboratori specializzati Confservizi Veneto, nonché potenziato l’aspetto delle nuove tecnolgie ICT open source per la didattica poichè è prevista la dotazione di: a) notebook; b) videoproiettore; c) connessione al sito dell’evento (sarà online dal 30 ottobre 2010); d) digitale per foto e video; e) accesso e pubblicazione materiali al canale YouTube Confservizi veneto 2.0; accesso e pubblicazione materiali al sito 1/2009 del “Progetto Padova Sostenibile & Responsabile”; f) accesso e pubblicazione materiali per l’aggiornamento del sito 2/2009 “Vocabolario Padova Sostenibile & Responsabile” e del Canale YouTube di Confservizi Veneto 2.0 dedicato al “Vocabolario Padova Sostenibile & Responsabile”.

*-*

WORKSHOP AREA 2 SUPPORT INN

“SANITA’ A KM ZERO”

10 novembre 2010, ore 10:00 – 12:30

c/o Sala Workshop Grand Hotel Terme di Montegrotto

Progetto SUPPORT-INN Area SANITA’ (settore Biomedicale)

Il progetto si pone l’obiettivo generale di avviare un processo di innovazione mirata alla riorganizazione dei servizi pubblici del territorio padovano secondo l’ottica “km zero”.

In sostanza, si tratta di analizzare la supportabilità del trasferimento nei servizi pubblici della filosofia avviata con successo nella filiera agroalimentare veneta grazie alla Legge Regionale n.7 del 25 agosto 2008 . Come obiettivo operativo si tenterà di far incontrare domanda e offerta di innovazione tra il mondo della ricerca tecnologica applicata, con gli utilizzatori e le aziende produttrici di apparecchiature e materiali.

Le azioni progettuali sono mirate all’innovazione dell’area Sanità in ambito biomedicale. Nello specifico si andrebbe a coinvolgere l’Azienda Ospedaliera e l’ULSS 16 Padova. Si sottolinea che tra esami di laboratorio, prestazioni specialistiche, diagnostiche e terapeutiche, la sola Azienda Ospedaliera conta oltre 4.500.000 di ticket che impegnano più di 5.000 addetti.

Confservizi Veneto intende cogliere le opportunità di innovazione emergenti del mercato dei dispositivi medici legato alla domanda di salute e benessere da parte dei cittadini/clienti/utenti, accresciuto dal fattore invecchiamento della popolazione e dal crescente processo di innovazione tecnologica.

Programma in fase di pubblicazione.

Ipotesi EXPO di alcune apparecchiature di ultima generazione

N.B. Partecipazione su invito limitata a n. 40 persone, di cui 30 già prenotate.

*-*

 

WEEKEND FINALE VERONA 2010

“Verona Sostenibile & Responsabile”

13 novembre 2010, pomeriggio

14 novembre 2010, ore 10:00 – 16:30

VERONA – Piazza Bra (e altra location per Convegno in corso di perfezionamento)

Il progetto “Verona Sostenibile & Responsabile” basa i propri orientamenti fondamentali su due precise linee, ovvero la Sostenibilità intesa come Sviluppo Sostenibile e la Responsabilità Sociale delle Imprese.

Questa seconda linea, conosciuta anche come Corporate Social Responsibility, CSR o CSR-SC, permette di agire nei processi delle aziende al fine di integrare le preoccupazioni sociali e ambientali nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate.

In particolare Confservizi Veneto si pone l’obiettivo di continuare la propria attività istituzionale con la proposta dell’UNESCO DESS 2010 per l’Educazione allo sviluppo sostenibile e con il programma dell’Unione Europea per l’anno europeo 2010 dedicato alla “lotta alla povertà e l’esclusione sociale”, al fine di promuovere iniziative anche rivolte alla società civile.

Confservizi Veneto, nella fase iniziale di avvio del progetto entro dicembre 2010, intende coinvolgere nel progetto le Public Utilities presenti sul territorio, veronese. Priorità 2010 è riservata alla MOBILITA’, ma nell’ottica di cooperazione territoriale per lo Sviluppo Sostenibile & Responsabile, l’invito di partecipazione è orientato a: AGSM, AGS, CISIAG, AMIA, ATV, AGEC, AO e ULSS 22.

Il progetto punta alla sperimentazione dei requisiti minimi del “Progetto CSR Veneto” e approvati dalla convenzione Unioncamere Veneto e Regione del Veneto. In questa direzione, considerata la capillarità di diffusione territoriale del sistema dei servizi pubblici veronesi, verrà prestata particolare attenzione ai temi dello sviluppo sociale, trasparenza e partecipazione in generale.

Alcune proposte 2010/2011 da sviluppare ie implementare nei POF 2011/2012 (Piano Offerta Formativa) verranno riservate alle comunità e alle agenzie educative veronesi con iniziative promosse assieme alle aziende associate e con il richiesta di riconoscimento di Confservizi Veneto alla CNI UNESCO-DESS.

Programma in fase di pubblicazione.

N.B. Partecipazione al Convengo su invito limitata a n. 100 persone, di cui 40 già prenotate. Per la partecipazione della domenica si rimane in attesa di autorizzazione circa la location espostiva ed eventi in Piazza Bra e port ici.

N.B. E’ STATO RICHIESTO RICONOSCIMENTO STRAORDINARIO ALLA CNI UNESCO-DESS O

*-*

 



 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: