PSR 2012 – Rassegna stampa – Progetto Padova Sostenibile Responsabile

2012 Programma Nazionale delle Iniziative UNESCO ESS v. alle pagine 190 e 191  

ARGAV 16 10 2012 Corso di Formazione web 2.0

2102 12 12 IRECcon Italia twitter

2012 12 27 Gazzettino Padova Riccardo Bentsik2012 11 vari giorni TV emittenti varie programmazione palinsesto2012 11 21 Gazzettino Padova2012 11 12 iPadova Oggi2012 11 12 ipadova Oggi ultima ora2012 11 12 innovazione veneto2012 11 12 domus energia azienda2012 11 10 eco città2012 11 09 Veneto innovazione azienda2012 11 09 Il Gazzettino Padova2012 11 09 electric mobility2012 11 09 congressi e convegni2012 11 08 Parco energie rinnovabili2012 11 08 padovanews2012 11 08 padovanet2012 11 08 Ivo Rossi politico2012 11 08 facebook parco energie rinnovabili2012 11 07 Unioncamere nazionale2012 11 07 parco scientifico tecnologico galileo2012 11 07 padova oggi2012 11 07 facebook padova turismo2012 11 07 facebook consorzio agrario pd ve2012 11 07 facebook banca del tempo cittadella2012 11 07 ARGAV giornalisti2012 11 07  Italwin azienda2012 11 06 APS Holding azienda2012 10 30 padovando2012 10 30 ipadova Oggi2012 10 21 greeneconomy facebook2012 10 19 UNIONCAMERE progetto energie rinnovabili2012 10 20 TUTTOGREEN greeneconomy2012 10 13 legambiente per le energie rinnovabili2012 10 12 energie rinnovabili2012 10 12 B CCIAA Padova newsletter2012 10 12 A CCIAA Padova home

 

 

 

Responsabilità Sociale d’Impresa, nuova definizione e strategia europea per la CSR Corporate Social Responsibility

Il 25 ottobre 2011 la Commissione Europea ha pubblicato l’attesa Comunicazione A renewed EU strategy 2011-14 for Corporate Social Responsibility (COM 2011/681), che traccia la nuova strategia dell’Unione Europea sulla CSR.

Una nuova definizione di CSR  

La Comunicazione – dopo aver ricordato le sue finalità di contribuire allo sviluppo sostenibile e ad una economia sociale di mercato altamente competitiva sostenendo la Strategia Europe 2020, e aver richiamato i progressi realizzati dal 2001 – fornisce una nuova definizione della CSR:

La responsabilità delle imprese per il loro impatto sulla società

Per rispondere in pieno a questa responsabilità, le imprese dovrebbero dotarsi di un processo per integrare le problematiche relative a società, ambiente, etica, diritti umani e consumatori nelle loro operazioni e strategia, in stretta collaborazione con gli stakeholders, con l’obiettivo di massimizzare la creazione di valore condiviso per proprietà e società/stakeholders, di identificare/prevenire/mitigare i possibili impatti negativi. Il rispetto delle norme applicabili e degli accordi tra le parte sociali ne costituise il prerequisito. Viene inoltre richiamato il global frame work dellaCSR, costituito da un set di principi e linee guida riconosciuti internazionalmente: OECD Guidelines for Multinational Enterprises, United Nations Global Compact, United Nations Guiding Principles on Business and Human Rights, ILO Tri-partite Declaration of Principles Concerning Enterprises and Social Policy, ISO 26000 Guidance Standard on Social Responsibility.

Il ruolo guida delle imprese

Lo sviluppo della CSR dovrebbe essere guidato dalle imprese stesse, garantendo loro la flessibilità di innovare e impostare un approccio adatto alle proprie dimensioni e circostanze. Il ruolo delle Pubbliche Autorità è di supporto, con un mix intelligente di volontarietà, regolamentazione complementare ove necessaria, incentivi di mercato. Sindacati e organizzazioni della società civile possono identificare problemi e collaborare costruttivamente colle imprese nello sviluppo delle soluzioni. Mentre investitori e consumatori possono premiare con le loro scelte le imprese socialmente responsabili.

L’Agenda di azione 2011-2014

CSR Corporate Social Responsibility agenda azione europea 2011 2014

Viene poi definita  una Agenda di Azione 2011-2014, con 30 tra impegni della Commissione e proposte a imprese, Stati membri, stakeholders, raggruppati come segue:

  • aumentare la visibilità della CSR e disseminare buone pratiche (creazione nel 2013 di piattaforme multi-stakeholder settoriali, premio europeo per partnership CSR imprese e stakeholders);
  • migliorare e monitorare il livello di fiducia nelle imprese (misure contro il greenwashing, dibattito aperto su ruolo e potenziale delle imprese nel 21° secolo);
  • migliorare i processi di auto e co-regolamentazione (lancio nel 2012 di un processo per sviluppare un codice di condotta in materia);
  • potenziare gli incentivi di mercato per la CSR (public procurement, richiesta a tutti gli investitori istituzionali di informare i clienti sui criteri di investimento responsabile adottati);
  • migliorare trasparenza/disclosure delle informazioni sociali e ambientali (proposta legislativa e incoraggiamento alle imprese di misurare/benchmark la performance ambientale usando un metodologia comune di life-cycle-assessment);
  • integrare la CSR nella ricerca, educazione e formazione;
  • enfatizzare l’importanza di politiche CSR nazionali e locali (entro il 2012 piani/azioni prioritarie CSR nazionali, meccanismo di peer review);
  • allineamento degli approcci alla CSR europei e globali (focus su principi e guidelines riconosciuti, guide settoriali e per le PMI nella applicazione dei UN Principles on business and human rights).

Previsto a metà 2014 un Review Meeting con imprese, stati membri e stakeholders per monitorare il progresso.

La Commissione riconosce l’iniziativa Enterprise 2020 di CSR Europe come un esempio di business leadership particolarmente rilevante per gli obiettivi politici in materia.

Fonte: Fondazione Sodalitas

 

Istituzioni, aziende e volontariato padovani per la prima volta uniti in nome dell’Acqua

A PADOVA, DUE CARRARE, VIGONZA, SANTA GIUSTINA IN COLLE E VESCOVANA

Dal 7 all’11 novembre previste numerose iniziative nella Settimana UNESCO sul tema “A come Acqua”

Comunicare l’acqua con i social network, laboratori educativi dentro agli acquedotti e riconoscimenti per le scuole padovane innovative, lo stato dell’arte su investimenti e progetti dei servizi idrici padovani, buone pratiche territoriali di manutenzione su una rete di quasi 300 chilometri di fossi: questi gli argomenti che andranno a cadenzare il programma di iniziative previste nel territorio padovano da lunedì 7 a venerdì 11 novembre 2011 durante la Settimana UNESCO per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”.

Ad organizzare le iniziative, Confservizi Veneto e CCIAA di Padova insieme a Veneto Responsabile, Rete Wigwam comuni per lo sviluppo Solidale e Sostenibile, Centro Servizi Volontariato provinciale di Padova con le aziende padovane dell’acqua ETRA SpA, Centro Veneto Servizi SpA e AcegasAps SpA. Gli eventi godono del riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile e sono patrocinati da Unioncamere Veneto e Anno Europeo del Volontariato.

Le iniziative di formazione. Dopo una giornata di studio per addetti ai lavori sulla comunicazione dell’acqua con i Social Network (7 novembre a Vigonza presso ETRA), sono previsti due appuntamenti dedicati agli studenti che entreranno negli acquedotti per conoscere come si “fabbrica” l’acqua padovana (8 novembre, Centrale di potabilizzazione CVS di Santa Maria d’Adige a Vescovana e Acquedotto Fratte di Santa Giustina in Colle).

Convegno sull’economia dell’acqua padovana. Aperto al pubblico (adesioni tel. 049.8071777) si terrà mercoledì 9 novembre alle ore 17:30 presso la sede di Banca Etica a Padova (Via Tommaseo, 7). Durante l’incontro, si farà il punto su investimenti, proposte e progetti dei servizi idrici orientati allo sviluppo sostenibile e responsabile del territorio padovano. Interverranno Lamberto Toscani e Nicola Mazzonetto, rispettivamente Presidente e Direttore di Confservizi Veneto, il Presidente di Veneto Responsabile Francesco Peraro, il Vice Presidente della CCIAA di Padova Fernando Zilio, Assessore all’Ambiente della Regione Veneto Maurizio Conte, l’Amministratore Delegato di AcegasAps SpA Cesare Pillon, il Presidente di ETRA SpA Stefano Svegliado, il Presidente di Centro Veneto Servizi SpA Giuseppe Mossae il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio Zaggia.

Prevenire il Rischio Idraulico con la manutenzione dei fossi. Se ne parlerà giovedì 10 novembre, ore 17:30 a Due Carrare presso la Sala “U. Salvan”, Casa dei Carraresi (Via Roma 33). Il comune della Bassa Padovana è una delle poche amministrazioni locali venete ad aver effettuato la completa mappatura dei fossi (300 km), nonché a realizzare un circuito virtuoso di messa in rete di acqua corrente che li rende un habitat di qualità. All’incontro, coordinato dal Direttore di Confservizi Veneto Nicola Mazzonetto, parteciperanno Efrem Tassinato del Circuito WIGWAM, il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio Zaggia, il responsabile dello studio di monitoraggio rete terziaria fossi a Due Carrare Giuseppe Baldo, il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente di Due Carrare Claudio Garbo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione di Due Carrare Graziano Burattin e Lamberto Toscani, Componente della Giunta CCIAA Padova e Presidente di Confservizi Veneto.

Il Premio Gattamelata a EXPOSCUOLA. Mira a valorizzare progetti di innovazione del territorio padovano orientati allo sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale e verrà consegnato la mattina dell’11 novembre presso la Fiera di Padova. Ad essere premiate saranno due istituzioni scolastiche che si sono distinte con progetti attinenti al tema “A come Acqua”: l’”Istituto Comprensivo Due Carrare”, che ha lavorato sulla fitodepurazione e gli animali indicatori della qualità dell’acqua e l’”IIS Euganeo”, che ha progettato un nuovo indirizzo di studi sulle Biotecnologie presentato in anteprima a EXPOSCUOLA 2011 con testimonianze degli allievi interessati a intraprendere questo percorso.

Per ulteriori informazioni:

  • Confservizi Veneto, Direttore dott. Nicola Mazzonetto
  • Tel. 049.8071777 – direttore@confserviziveneto.net

Convegno sull’ECONOMIA DELL’ACQUA PADOVANA, 9 novembre 2011, Sala Conferenze Banca Etica a Padova

Si terrà il 9 novembre 2011 alle ore 17:30 a PADOVA, Sede Banca Etica (Via Tommaseo, 7) il Convegno (PDF PROGRAMMA) che farà il punto su investimenti, proposte e progetti orientati allo sviluppo sostenibile e responsabile del territorio padovano.

Interverranno Lamberto TOSCANI e Nicola MAZZONETTO, rispettivamente Presidente e Direttore di Confservizi Veneto, il Presidente di Veneto Responsabile Francesco PERARO, il Vice Presidente della CCIAA di Padova Fernando ZILIO, Assessore all’Ambiente della Regione Veneto Maurizio CONTE, l’Amministratore Delegato di AcegasAps SpA Cesare PILLON, il Presidente di ETRA SpA Stefano SVEGLIADO, il Presidente di Centro Veneto Servizi SpA Giuseppe MOSSA e il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio ZAGGIA.

L’evento gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile e del Patrocinio dell’Anno Europeo del Volontariato 2011.

Convegno ECONOMIA ACQUA Padova 9 novembre 2011 PROGRAMMA

INVITO incontro sulla PREVENZIONE IDRAULICA. Giovedì 10 novembre 2011, Due Carrare (Pd). Buone pratiche per la manutenzione di 260 km di fossi

Confservizi Veneto e CCIAA di Padova, in collaborazione con il Comune di Due Carrare (Pd) e la Rete Wigwam comuni per lo Sviluppo Solidale e Sostenibile ha il piacere di invitarvi ad un incontro sul tema della Prevenzione al Rischio Idraulico.

L’evento (scarica da questo link l’INVITOsi terrà giovedì 10 novembre 2011 con inizio ore 17:30 a Due Carrare, presso la Sala “U. Salvan”, Casa dei Carraresi (Via Roma 33) e sarà centrato sull’argomento “I FOSSI: bene comune del territorio. Buone pratiche per la manutenzione di 260 km di fossi”. 

PROGRAMMA

  • Introduce e coordina Nicola MAZZONETTO, Direttore Confservizi Veneto
  • Efrem TASSINATO, Circuito WIGWAM relatore
  • Eugenio ZAGGIA, Presidente Consorzio di Bonifica Bacchiglione relatore
  • Giuseppe BALDO, responsabile studio di monitoraggio rete terziaria fossi a Due Carrare relatore
  • Claudio GARBO, Vicesindaco Assessore Ambiente Due Carrare relatore
  • Graziano BURATTIN, Assessore Pubblica Istruzione Due Carrare relatore
  • Conclude Lamberto TOSCANI, Componente Giunta CCIAA Padova, Presidente Confservizi Veneto

L’evento gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile. La Settimana ESS 2011 si svolgerà dal 7 al 13 novembre con il tema “A come Acqua“.

EDUCAZIONE ALL’ACQUA: 8 novembre, Centrale di potabilizzazione CVS di Santa Maria d’Adige a Vescovana (PD)

Nella mattina di martedì 8 Novembre 2011 le scuole avranno l’opportunità di scoprire come si fabbrica l’acqua padovana alla Centrale di potabilizzazione CVS di Santa Maria d’Adige a Vescovana (PD). L’iniziativa è gratuita a numero limitato.

Per informazioni ed iscrizioni telefonare allo 0429.787668.

Volantino CVS A come Acqua SCUOLE Territorio padovano Sostenibile Responsabile 2011

L’iniziativa è organizzata da Confservizi Veneto e CCIAA di Padova, in collaborazione con CVS SpA e gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile. La Settimana ESS 2011 si svolgerà dal 7 al 13 novembre con il tema “A come Acqua“.

COME SI FABBRICA L’ACQUA? Scoprilo l’8 novembre a Fratte, Acquedotto ETRA di Santa Giustina in Colle (PD)

Nella mattina di martedì 8 Novembre 2011 le scuole avranno l’opportunità di scoprire come si fabbrica l’acqua padovana all’ACQUEDOTTO ETRA a Fratte di Santa Giustina in Colle (PD), in Via Fontane Bianche.

La mattina sarà organizzata in due turni, il 1^ inizierà alle ore 9:00, il 2^ alle ore 10:45. Per informazioni ed iscrizioni telefonare allo 049.8098505.

Volantino ETRA Scuole A come Acqua FABBRICHE ACQUA Territorio padovano Sostenibile Responsabile 2011

L’iniziativa è organizzata da Confservizi Veneto e CCIAA di Padova, in collaborazione con ETRA SpA e gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile. La Settimana ESS 2011 si svolgerà dal 7 al 13 novembre con il tema “A come Acqua“.