Il presidente di ETRA Stefano Svegliado a TV7Triveneta con il direttore Confservizi Veneto Nicola Mazzonetto

Oggi alle ore 14:00 Il presidente di ETRA SpA Stefano Svegliado sarà negli studi di TV7Triveneta con il direttore Confservizi Veneto Nicola Mazzonetto nell’ambito delle iniziative in corso per la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”.

I due presidenti interverranno ancora oggi alle ore 17:30 a PADOVA, Sede Banca Etica (Via Tommaseo, 7), al Convegno (PDF PROGRAMMA) che farà il punto su investimenti, proposte e progetti orientati allo sviluppo sostenibile e responsabile del territorio padovano.

Al Convengo interverranno anche  Lamberto TOSCANI, Presidente di Confservizi Veneto, il Presidente di Veneto Responsabile Francesco PERARO, il Vice Presidente della CCIAA di Padova Fernando ZILIO, Assessore all’Ambiente della Regione Veneto Maurizio CONTE, l’Amministratore Delegato di AcegasAps SpA Cesare PILLON, il Presidente di Centro Veneto Servizi SpA Giuseppe MOSSA e il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio ZAGGIA.

L’evento gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile e del Patrocinio dell’Anno Europeo del Volontariato 2011.

Convegno ECONOMIA ACQUA Padova 9 novembre 2011 PROGRAMMA

Annunci

Istituzioni, aziende e volontariato padovani per la prima volta uniti in nome dell’Acqua

A PADOVA, DUE CARRARE, VIGONZA, SANTA GIUSTINA IN COLLE E VESCOVANA

Dal 7 all’11 novembre previste numerose iniziative nella Settimana UNESCO sul tema “A come Acqua”

Comunicare l’acqua con i social network, laboratori educativi dentro agli acquedotti e riconoscimenti per le scuole padovane innovative, lo stato dell’arte su investimenti e progetti dei servizi idrici padovani, buone pratiche territoriali di manutenzione su una rete di quasi 300 chilometri di fossi: questi gli argomenti che andranno a cadenzare il programma di iniziative previste nel territorio padovano da lunedì 7 a venerdì 11 novembre 2011 durante la Settimana UNESCO per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”.

Ad organizzare le iniziative, Confservizi Veneto e CCIAA di Padova insieme a Veneto Responsabile, Rete Wigwam comuni per lo sviluppo Solidale e Sostenibile, Centro Servizi Volontariato provinciale di Padova con le aziende padovane dell’acqua ETRA SpA, Centro Veneto Servizi SpA e AcegasAps SpA. Gli eventi godono del riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile e sono patrocinati da Unioncamere Veneto e Anno Europeo del Volontariato.

Le iniziative di formazione. Dopo una giornata di studio per addetti ai lavori sulla comunicazione dell’acqua con i Social Network (7 novembre a Vigonza presso ETRA), sono previsti due appuntamenti dedicati agli studenti che entreranno negli acquedotti per conoscere come si “fabbrica” l’acqua padovana (8 novembre, Centrale di potabilizzazione CVS di Santa Maria d’Adige a Vescovana e Acquedotto Fratte di Santa Giustina in Colle).

Convegno sull’economia dell’acqua padovana. Aperto al pubblico (adesioni tel. 049.8071777) si terrà mercoledì 9 novembre alle ore 17:30 presso la sede di Banca Etica a Padova (Via Tommaseo, 7). Durante l’incontro, si farà il punto su investimenti, proposte e progetti dei servizi idrici orientati allo sviluppo sostenibile e responsabile del territorio padovano. Interverranno Lamberto Toscani e Nicola Mazzonetto, rispettivamente Presidente e Direttore di Confservizi Veneto, il Presidente di Veneto Responsabile Francesco Peraro, il Vice Presidente della CCIAA di Padova Fernando Zilio, Assessore all’Ambiente della Regione Veneto Maurizio Conte, l’Amministratore Delegato di AcegasAps SpA Cesare Pillon, il Presidente di ETRA SpA Stefano Svegliado, il Presidente di Centro Veneto Servizi SpA Giuseppe Mossae il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio Zaggia.

Prevenire il Rischio Idraulico con la manutenzione dei fossi. Se ne parlerà giovedì 10 novembre, ore 17:30 a Due Carrare presso la Sala “U. Salvan”, Casa dei Carraresi (Via Roma 33). Il comune della Bassa Padovana è una delle poche amministrazioni locali venete ad aver effettuato la completa mappatura dei fossi (300 km), nonché a realizzare un circuito virtuoso di messa in rete di acqua corrente che li rende un habitat di qualità. All’incontro, coordinato dal Direttore di Confservizi Veneto Nicola Mazzonetto, parteciperanno Efrem Tassinato del Circuito WIGWAM, il Presidente del Consorzio di Bonifica Bacchiglione Eugenio Zaggia, il responsabile dello studio di monitoraggio rete terziaria fossi a Due Carrare Giuseppe Baldo, il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente di Due Carrare Claudio Garbo, l’Assessore alla Pubblica Istruzione di Due Carrare Graziano Burattin e Lamberto Toscani, Componente della Giunta CCIAA Padova e Presidente di Confservizi Veneto.

Il Premio Gattamelata a EXPOSCUOLA. Mira a valorizzare progetti di innovazione del territorio padovano orientati allo sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale e verrà consegnato la mattina dell’11 novembre presso la Fiera di Padova. Ad essere premiate saranno due istituzioni scolastiche che si sono distinte con progetti attinenti al tema “A come Acqua”: l’”Istituto Comprensivo Due Carrare”, che ha lavorato sulla fitodepurazione e gli animali indicatori della qualità dell’acqua e l’”IIS Euganeo”, che ha progettato un nuovo indirizzo di studi sulle Biotecnologie presentato in anteprima a EXPOSCUOLA 2011 con testimonianze degli allievi interessati a intraprendere questo percorso.

Per ulteriori informazioni:

  • Confservizi Veneto, Direttore dott. Nicola Mazzonetto
  • Tel. 049.8071777 – direttore@confserviziveneto.net

Confservizi Veneto firma l’intesa con Veneto Responsabile. Convegno il 9 novembre in Banca Etica a Padova sul tema “Economia dell’Acqua, Sostenibilità e Responsabilità del Territorio Padovano”

Confservizi Veneto e Veneto Responsabile hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa che avrà come primo momento di lavoro un convegno sul tema l'”Economia dell’Acqua”.

All’evento, in programma il 9 novembre a Padova c/o Banca Etica, collabora la Camera di Commercio di Padova con il Riconoscimento della Commissione Nazionale UNESCO. 

Sono previsti anche interventi di AcegasAps, ETRA e CVS (per iscrizioni inviare email a direttore@confserviziveneto.net, INFO 049.8071777).

Le due associazioni hanno deciso di unire le forze e condividere i medesimi obiettivi orientati a:

  • rafforzare il ruolo della Pubblica Amministrazione di agente attivo nei processi di sviluppo sostenibile del territorio, favorendo la definizione ed adozione di metodi partecipativi e processi relazionali condivisi;
  • far diventare la Responsabilità Sociale un’opportunità di crescita per tutte le organizzazioni siano esse imprese, organizzazioni no profit, organizzazioni di rappresentanza, enti pubblici;
  • aumentare la consapevolezza di come la Responsabilità Sociale porta a concrete ricadute comportamentali ed operative nella gestione delle specifiche attività di ogni organizzazione;
  • avviare concreti percorsi che portano a declinare nello specifico delle singole categorie di attività, la Responsabilità Sociale, lì dove il guardare dentro non è tanto rivolto alla Responsabilità sociale ma piuttosto a come essa viene vissuta e praticata.

Il Convegno è stato inserito nella Settimana ESS per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile si terrà in tutto il territorio nazionale dal 7 al 13 novembre 2011 all’insegna del tema “A come Acqua”.

Il Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS) 2005-2014 è una grande campagna lanciata dalle Nazioni Unite per sensibilizzare giovani e adulti di tutto il mondo verso la necessità di un futuro più equo ed armonioso, rispettoso del prossimo e delle risorse del pianeta.

La campagna vuole valorizzare il ruolo dell’educazione, e più in generale degli strumenti di “apprendimento” nella diffusione di valori e competenze orientati a uno sviluppo sostenibile. Uno sviluppo cioè di cui possano beneficiare tutte le popolazioni del pianeta, presenti e future, e in cui le tutele di natura sociale, quali la lotta alla povertà, il rispetto i diritti umani, la tutela della salute possano integrarsi con le esigenze di conservazione delle risorse naturali trovando sostegno reciproco.