L’Europa chiama, CCIAA Padova risponde e promuove share. 8 categorie insieme per le nuove strategie di sviluppo nel Basso Veneto Centrale

INFO al sito CCIAA: www.pd.camcom.it

La CCIAA di Padova lancia le nuove strategie per la promozione della nuova fase di rilancio. Il sistema territoriale orientato in chiave di cooperazione europea.

L’Associazione regionale dei Servizi Pubblici Locali sostiene la dinamica di sviluppo orientata allo Sviluppo Sostenibile e Responsabile.

Confservizi Veneto invita a partecipare all’interessante Convegno in programma giovedì 18 aprile alle 15.00. Appuntamento alla Fondazione Accademia dell’Artigianato, presso la storica sede di Este in Via M. Francesconi 2.

Già nel titolo “L’Europa chiama, nuove strategie per il Basso Veneto” c’è l’idea di come il territorio padovano intende rispondere attivamente alla chiamata europea. Ricerca, condivisione e cooperazione territoriale per sfidare la crisi contemporanea. Con scelta di Este, principale insediamento degli antichi Veneti, la CCIAA è impegnata a valorizzare le radici della storia veneta per dare ancora più significato simbolico alle strategie di rilancio socioeconomico.

Intanto, un chiaro e unico obiettivo comune riunisce 8 categorie economiche: la condivisione. CNA, CIA, Coldiretti, Confagricoltura, Confesercenti, Confindustria, Confcommercio e UPA hanno deciso di lavorare insieme nel Coordinamento Coordinamento delle Categorie Economiche della Bassa Padovana.

Questo evento, in stile multishareholder territoriale ben si aggancia alle dinamiche di sviluppo europee per i territori in rete. L’ottica è quella della cooperazione territoriale europea” come nell’esempio suggerito dal Governo Italiano.

L’orizzonte è quello della strategia unitaria per le politiche di sviluppo dell’Area Basso Veneto Centrale, con specifico FOCUS sulla Bassa Padovana. Il lavoro, introdotto dall’indagine realizzata dalla Fondazione Accademia dell’Artigianato, si collega all’approfondimento analitico realizzato dalla Fondazione Nord Est

Al tavolo di lavoro istituzionale i contributi dei vertici dell’Assessorato regionale all’economia, sviluppo, ricerca e innovazione (che sta definendo le priorità per i progetti di sviluppo locale legati alla programmazione comunitaria 2014/2020), CCIAA Padova, CCIAA Rovigo e CCIAA Verona.

Il Coordinamento delle Categorie Economiche della Bassa Padovana opera in rete con la Federazione delle BCC e ANCI Veneto e gode dell’esperienza europea nata dal LEADER con il Coordinamento dei GAL (Gruppi Azione Locale) del Basso Veneto Centrale. Link per approfondire l’importanza dell”APPROCCIOLEADER – GEOGAL”.

Programma

  • ore 15.00 – Registrazione partecipanti
  • ore 15.30 – Saluti delle autorità
    Giancarlo Piva – Sindaco di Este
    Roberto Furlan – Presidente della Camera di Commercio di Padova
    Coordinamento Categorie Economiche della Bassa PadovanaPresentazione delle ricerche
  • ore 16.00 – Presentazione della ricerca
    realizzata dalla Fondazione Accademia dell’Artigianato “II territorio del Basso Veneto Centrale – Indagine socio economica e scelte strategiche” (relatore Massimo Chieregato)
  • ore 16.30 – Presentazlone della ricerca
    realizzata dalla Fondazione Nord Est “Nuovi percorsi e nuove imprese per la Bassa Padovana” (relalore Gianluca Toschi)
  • ore 17.00 – Linee regionali per riprogettare lo sviluppo
    la programmazione regionale 2014 – 2020:
    Michele Pelloso – dirigente Direzione industria e artigianato Regione Veneto
    indicazioni e proposte per un rinnovato sviluppo della Bassa Padovana:
    Cristina Marchetti, portavoce del Coordinamento delle Categorie Economiche della Bassa Padovana
  • ore 17.30 – Tavola rotonda
    moderata da Micaela Faggiani
    Partecipano:
    Maria Luisa Coppola – Assessore regionale all’economia, sviluppo, ricerca e innovazione
    Roberto Furlan – Presidente della Camera di Commercio di Padova
    Lorenzo Belloni – Presidente della Camera di Commercio di Rovigo
    Alessandro Bianchi – Presidente della Camera di Commercio di Verona
    Cristina Marchetti – portavoce del Coordinamento Categorie Economiche della Bassa Padovana
    Federazione delle BCC
    ANCI Veneto
    Coordinamento dei GAL del Basso Veneto Centrale
  • ore 18.30 – Conclusioni

Per informazioni e adesioni

Fondazione Accademia dell’Artigianato

Tel. 0429 179200

E-mail segreteria(at)accademiartigianato.it

Annunci

FOTO convegno “La Mobilità Elettrica nel territorio padovano”, 13 novembre 2012 Parco Energie Rinnovabili di Padova

Ecco le foto del convegno tenutosi il 13 novembre 2012 al Parco delle Energie Rinnovabili di Padova “La Mobilità Elettrica nel territorio padovano”, organizzato dalla CCIAA di Padova e Confservizi Veneto con il supporto di enti e realtà produttive padovane.

L’iniziativa è stata riconosciuta dalla CNI UNESCO nell’ambito della Settimana per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2012 e patrocinata da Unioncamere Veneto e Comune di Padova. A breve saranno pubblicate le slide degli interventi. INFO: Confservizi Veneto, tel. 049/8071777, email direttore@confserviziveneto.net.

La Mobilità Elettrica per Padova Smart City. Convegno il 13 novembre al Parco Energie Rinnovabili – PDF PROGRAMMA

Martedì 13 novembre 2012, con inizio alle ore 16:00, al Parco delle Energie Rinnovabili di Padova, si terrà il convegno “La Mobilità Elettrica nel territorio padovano”, organizzato dalla CCIAA di Padova e Confservizi Veneto con il supporto di enti e realtà produttive padovane. Sarà questo un convegno 2.0, cioè partecipato in diretta sui social network grazie alla copertura WiFi della sala che ospiterà l’incontro, che intende fare il punto sullo stato dell’arte della mobilità elettrica nel territorio padovano e delinearne la strategia futura.

Gli interventi. Ad aprire i lavori del convegno sarà Roberto Furlan, presidente della CCIAA di Padova, che parlerà di Green Economy, filo conduttore anche per gli orientamenti sostenibili di Confservizi Veneto, illustrati da Lamberto Toscani e Nicola Mazzonetto, rispettivamente presidente e direttore dell’associazione regionale che raggruppa i servizi pubblici locali. La rotta da seguire sarà indicata invece dal vicesindaco Ivo Rossi, che parlerà di Padova Smart City, la Città dell’Innovazione. Sul piano scientifico-tecnologico interverranno autorevoli esperti come Giorgio Simonetto, direttore generale di Veneto Innovazione SpA, che illustrerà i nuovi finanziamenti per la ricerca applicata e l’innovazione. Sul rapporto tra “Smart Grid”, le reti intelligenti per la distribuzione dell’energia elettrica e l’efficienza energetica parlerà Giorgio Graditi, dell’Unità Tecnica e Tecnologica di ENEA (Ente per le Nuove tecnologie per l’Energia e l’Ambiente). L’Università di Padova sarà presente all’evento con un interessante contributo sulla mobilità elettrica e le attività di ricerca al Dipartimento di Ingegneria Industriale, illustrate dal professore Giuseppe Buja.

Dalla teoria alla pratica. Nell’incontro, saranno illustrati anche quattro esempi di mobilità elettrica “made in Padova”: il progetto di mobilità sostenibile tra ZIP e area urbana, curato da Andrea Grigoletto, direttore Parco Energie Rinnovabili, il tram a Padova, a cura di Andrea Ragona, consigliere di APS Holding nonché due storie di produzioni di successo, i furgoni elettrici della fabbrica Alkè di Padova, con l’intervento dell’export manager Lamberto Salvan, e le bici elettriche di Italwin, a cura del responsabile Ricerca e Sviluppo Simone Roncali. Sia furgoni che bici saranno disponibili per una dimostrazione pratica.

L’iniziativa è riconosciuta dalla CNI UNESCO nell’ambito della Settimana per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2012 e patrocinata da Unioncamere Veneto

La partecipazione al convegno è gratuita, 80 i posti disponibili. Per informazioni e iscrizioni: Confservizi Veneto, tel. 049/8071777, email direttore@confserviziveneto.net.

Download file Vocabolario Padova Sostenibile & Responsabile

file pdf Vocabolario Padova Sostenibile & Responsabile

Annuncio realizzazione Vocabolario Padova Sostenibile & Responsabile