PSR 2012 – Rassegna stampa – Progetto Padova Sostenibile Responsabile

2012 Programma Nazionale delle Iniziative UNESCO ESS v. alle pagine 190 e 191  

ARGAV 16 10 2012 Corso di Formazione web 2.0

2102 12 12 IRECcon Italia twitter

2012 12 27 Gazzettino Padova Riccardo Bentsik2012 11 vari giorni TV emittenti varie programmazione palinsesto2012 11 21 Gazzettino Padova2012 11 12 iPadova Oggi2012 11 12 ipadova Oggi ultima ora2012 11 12 innovazione veneto2012 11 12 domus energia azienda2012 11 10 eco città2012 11 09 Veneto innovazione azienda2012 11 09 Il Gazzettino Padova2012 11 09 electric mobility2012 11 09 congressi e convegni2012 11 08 Parco energie rinnovabili2012 11 08 padovanews2012 11 08 padovanet2012 11 08 Ivo Rossi politico2012 11 08 facebook parco energie rinnovabili2012 11 07 Unioncamere nazionale2012 11 07 parco scientifico tecnologico galileo2012 11 07 padova oggi2012 11 07 facebook padova turismo2012 11 07 facebook consorzio agrario pd ve2012 11 07 facebook banca del tempo cittadella2012 11 07 ARGAV giornalisti2012 11 07  Italwin azienda2012 11 06 APS Holding azienda2012 10 30 padovando2012 10 30 ipadova Oggi2012 10 21 greeneconomy facebook2012 10 19 UNIONCAMERE progetto energie rinnovabili2012 10 20 TUTTOGREEN greeneconomy2012 10 13 legambiente per le energie rinnovabili2012 10 12 energie rinnovabili2012 10 12 B CCIAA Padova newsletter2012 10 12 A CCIAA Padova home

 

 

 

Piano Nazionale RSI-CSR. Anche il Veneto e la ISO 26000 nel Piano d’Azione per la Responsabilità Sociale d’Impresa 2012-2014

Con il Progetto Sostenibile Responsabile (centrato su Padova, la ISO 26000 e le Città Intelligenti Smart City), siamo entrati nella fase di programmazione per le iniziative della Settimana 2013 per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile.

Sono sei gli obiettivi del Piano Nazionale. 

Anche la ISO 26000 nel PAN per la Responsabilità Sociale d’Impresa fino al 2014.

Ecco tutte le principali azioni e progetti per sviluppare gli importanti orientamenti dell’Unione Europea. 

Il PAN è stato curato dalla Direzione Generale del Terzo Settore, formazioni sociali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali insieme alla Direzione Politiche Industriali e Competitività del Ministero dello Sviluppo Economico. La consultazione è avvenuta pubblicamente ed è stata portata alll’attenzione della Commissione Europea.

IL PIANO NAZIONALE SFOGLIABILE A VIDEO

E’ un Libro Verde quello della Commissione per la CSR-RSI che promuove “l’integrazione su base volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali e ambientali nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate”. Le imprese possono assumere un ruolo sociale, cioè farsi carico degli impatti ambientali e delle conseguenze derivanti dalla propria attività, dando conto degli effetti, anche economici e sociali, che si riverberano sull’ambiente circostante.

SCHEDE REGIONALI (Veneto alle pagine 14 e 15) 

I 6 OBIETTIVI DEL PAN:

  • A. Aumentare la cultura delle responsabilità presso le imprese, i cittadini e le comunità territoriali;

  • B. Sostenere le imprese che adottano la RSI;

  • C. Contribuire al rafforzamento degli “incentivi di mercato” per la RSI;

  • D. Promuovere le iniziative delle imprese sociali e delle organizzazioni di Terzo settore, di cittadinanza attiva e della società civile;

  • E. Favorire la trasparenza e la divulgazione delle informazioni economiche, finanziarie, sociali e ambientali;

  • F. Promuovere la RSI attraverso gli strumenti riconosciuti a livello internazionale e la
    cooperazione internazionale

STRATEGIA EUROPEA

La strategia europea parte dalle indicazioni in materia di RSI contenute in Europa 2020, nell’Iniziativa faro per la politica industriale e nell’Atto unico per il mercato interno. Si articola attorno alla tre priorità per la crescita di Europa 2020 che delineano un quadro dell’economia europea per il XXI secolo, cioè per la crescita:

  • intelligente > sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione;
  • sostenibile > promuovere un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;
  • inclusiva > promuovere un’economia con un alto tasso di occupazione che favorisca la coesione sociale e territoriale.

DIDATTICA ISO 26000

fonti:

L’Istituto Comprensivo di Due Carrare (Pd) si aggiudica il Premio GATTAMELATA 2011 per un progetto scientifico su fitodepurazione e bioqualità delle acque

L’Istituto Comprensivo di Due Carrare è stata la seconda scuola ad aggiundicarsi il Premio Gattamelata 2011, assegnato lo scorso 11 novembre presso la Fiera di Padova. L’Istituto ha presentato un progetto scientifico sulla fitodepurazione e gli animali indicatori della qualità dell’acqua.

All’evento, organizzato da Confservizi Veneto e CCIAA di Padova per la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”, ha collaborato il Centro Servizi Volontariato provinciale di Padova e gode del Patrocinio dall’Anno Europeo del Volontariato.

Istituto Comprensivo Due Carrare Premio GATTAMELATA 2011 

Il progetto mira a valorizzare progetti di innovazione del territorio padovano orientati allo sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale ed è partecipato dal Comune di Due Carrare e Centro Veneto Servizi con la sponsorizzazione di AcegasAps.

Nei video i saluti di Silvia Ruzzon (Centro Veneto Servizi), Alessandro Lion (Centro Servizi Volontariato), Claudio Garbo e Graziano Burattin (Comune di Due Carrarre):

Premio GATTAMELATA 2011 all’IIS Euganeo BIOTECNOLOGIE di Este (Pd)

Il Premio Gattamelata 2011 è stato assegnato all’IIS Euganeo di Este (Pd) per il progetto del nuovo indirizzo di studi sulle Biotecnologie presentato in anteprima a Exoposcuola lo scorso 11 novembre presso la Fiera di Padova.

All’evento, organizzato da Confservizi Veneto e CCIAA di Padova per la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”, ha collaborato il Centro Servizi Volontariato provinciale di Padova e gode del Patrocinio dall’Anno Europeo del Volontariato.

 PRESENTAZIONE IIS Euganeo BIOTECNOLOGIE Este Padova Premio GATTAMELATA 2011

Il progetto mira a valorizzare progetti di innovazione del territorio padovano orientati allo sviluppo sostenibile e alla responsabilità sociale ed è partecipato dal Comune di Due Carrare e Centro Veneto Servizi con la sponsorizzazione di AcegasAps.

Nei video i saluti di Silvia Ruzzon (Centro Veneto Servizi) e Alessandro Lion (Centro Servizi Volontariato):

Cesare Pillon e il contributo di AcegasAps per l’Economia dell’Acqua Padovana

L’Amministratore Delegato di AcegasAps Cesare Pillon è intervenuto al Convegno sul tema dell’Economia dell’Acqua Padovana tenutosi lo scorso 11 novembre presso la sede di Banca Etica a Padova per fare il punto della situazione su investimenti, proposte e progetti orientati allo sviluppo sostenibile e responsabile del territorio padovano.

AcegasAps ha portato un importante contibuto all’evento organizzato da Confservizi Veneto e CCIAA di Padova con la collaborazione di Veneto Responsabile nell’ambito delle iniziative per la Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile sul tema “A come Acqua”.

INVITO incontro sulla PREVENZIONE IDRAULICA. Giovedì 10 novembre 2011, Due Carrare (Pd). Buone pratiche per la manutenzione di 260 km di fossi

Confservizi Veneto e CCIAA di Padova, in collaborazione con il Comune di Due Carrare (Pd) e la Rete Wigwam comuni per lo Sviluppo Solidale e Sostenibile ha il piacere di invitarvi ad un incontro sul tema della Prevenzione al Rischio Idraulico.

L’evento (scarica da questo link l’INVITOsi terrà giovedì 10 novembre 2011 con inizio ore 17:30 a Due Carrare, presso la Sala “U. Salvan”, Casa dei Carraresi (Via Roma 33) e sarà centrato sull’argomento “I FOSSI: bene comune del territorio. Buone pratiche per la manutenzione di 260 km di fossi”. 

PROGRAMMA

  • Introduce e coordina Nicola MAZZONETTO, Direttore Confservizi Veneto
  • Efrem TASSINATO, Circuito WIGWAM relatore
  • Eugenio ZAGGIA, Presidente Consorzio di Bonifica Bacchiglione relatore
  • Giuseppe BALDO, responsabile studio di monitoraggio rete terziaria fossi a Due Carrare relatore
  • Claudio GARBO, Vicesindaco Assessore Ambiente Due Carrare relatore
  • Graziano BURATTIN, Assessore Pubblica Istruzione Due Carrare relatore
  • Conclude Lamberto TOSCANI, Componente Giunta CCIAA Padova, Presidente Confservizi Veneto

L’evento gode del Riconoscimento ufficiale della Commissione Italiana UNESCO nell’ambito dell’ESS, ovvero Educazione allo Sviluppo Sostenibile. La Settimana ESS 2011 si svolgerà dal 7 al 13 novembre con il tema “A come Acqua“.

Dossier WWF Fiumi Italia: naturalizzare i corsi d’acqua come risposta sostenibile alle esondazioni

Nella presentazione di oggi del Dossier WWF sui Fiumi d’Italia viene sottolineato che la vera risposta per diminuire i danni provocati da frane ed esondazioni sempre più frequenti è la rinaturazione dei corsi d’acqua.

L’obiettivo suggerito punta a ripristinare le caratteristiche ambientali e la funzionalità ecologica degli  ecosistemi, perché solo un ambiente  sano può reagire adeguatamente ad  alluvioni,  siccità e frane dissesto idrogeologico.  Per fare questo occorre ripristinare la qualità dell’acqua, ridurre le opere idrauliche di sfruttamento e difesa restituendo spazio al fiume (anche attraverso delocalizzazioni e modifiche urbanistiche innovative), ristabilendo le dinamiche geomorfologiche fluviali (riequilibrio nel trasporto di sedimenti, possibilità di divagare e di esondare in modo diffuso, ripristino di un regime idrologico  più  prossimo a quello naturale) e di corridoio ecologico ( riqualificazione della vegetazione della fascia riparia e del corridoio fluviale…).

Download file PDF:

Dossier WWF Fiumi d’Italia 2011